RAVIOLI FRESCHI DI PESCE🍲

20180712_180108

PER LA PASTA FRESCA (per 48 ravioli)

300g Farina 00 
3 Uova 

PER IL CONDIMENTO:

100g Salmone affumicato 
250g Gamberi 
200g Ricotta 
Timo q.b.
5g Brandy 
Noce moscata q.b.
Pepe nero q.b.
Olio extravergine d’oliva q.b.
1 Spicchio d’aglio 

PER IL SUGO:

200g Passata di pomodoro 
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Olio extravergine d’oliva q.b.
1 Spicchio d’aglio
50g Panna fresca liquida 
Timo q.b.

PROCEDIMENTO:

Per realizzare i ravioli di pesce iniziate setacciando la farina in una ciotola; a parte rompete le 3 uova in un’altra ciotola così da evitare che eventuali pezzi di guscio finiscano nell’impasto. Versate le uova al centro della farina, quindi impastate con energia. Considerate che in base alla capacità di assorbimento della farina potrebbe servirne un pochino in più se l’impasto risultasse appiccicoso. Il consiglio è sempre di restare indietro con 40-50 g della dose consigliata e aggiungerne al bisogno.

Una volta che l’impasto avrà assorbito le uova, trasferitelo su una spianatoia leggermente infarinata e continuate ad impastare a mano fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo. A questo punto copritelo con pellicola e lasciatelo riposare a temperatura ambiente per circa 30 minuti, lontano da correnti d’aria. Intanto occupatevi del ripieno: pulite i gamberi tagliando via la testa, il carapace, le zampe ed estraete l’intestino ovvero il filamento nero posto sul dorso del gambero.Quindi scaldate un filo di olio di oliva in una padella antiaderente, aggiungete lo spicchio di aglio mondato e intero,lasciate insaporire solo pochi minuti poi eliminate l’aglio. Versate i gamberi, rosolateli per un minuto a fiamma vivace, poi sfumate con il brandy  e lasciate evaporare. Una volta evaporato, spegnete il fuoco .

Trasferite i gamberi cotti nel mixer, aggiungete il salmone, la ricotta, insaporite con la noce moscata e il pepe a piacere, non aggiungete il sale perché il salmone affumicato è già molto sapido. Frullate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.

Profumate il ripieno con le foglioline di timo e tenete da parte.

•Riprendete la pasta fresca, togliete la pellicola e con il tarocco dividetela in due parti uguali, ricoprite con pellicola una parte così che non si secchi e lavorate l’altra tirandola con la macchina tira pasta fino ad uno spessore di circa 1 mm (fino al numero 8 della macchina). Otterrete una lunga sfoglia da dividere in due parti uguali. Prendete lo stampo dei ravioli, spolverizzatelo con la farina, recuperate una delle due sfoglie (coprite l’altra sfoglia con la pellicola per non farla seccare), stendetela leggermente con il mattarello in modo che abbia la stessa larghezza dello stampo quindi adagiatela sopra e pressate delicatamente la parte dell’incavo per creare le conchette, farcite la pasta con un cucchiaino di ripieno, non esagerate per non rischiare che non si sigillino bene i ravioli e si aprano in cottura.

Spennellate i bordi con l’acqua per far aderire meglio la pasta, ricoprite con la seconda sfoglia  fate aderire con le mani poi pressate la superficie facendo rotolare il mattarello così che si sigillino bene le due sfoglie di pasta.

Eliminate delicatamente la pasta in eccesso, rovesciate quindi lo stampo per staccare i ravioli e adagiateli su un canovaccio spolverizzato con farina.

Preparate quindi il condimento: portate a ebollizione una pentola colma d’acqua che servirà poi per cuocere i ravioli, salate a piacere quando sarà arrivata a bollore. Quindi in un tegame dai bordi alti versate un filo di olio di oliva, insaporite per un paio di minuti con lo spicchio d’aglio sbucciato intero. Poi toglietelo e versate la passata di pomodoro, pepate, salate a piacere; cuocete a fuoco moderato per circa 15 minuti. Una volta pronto il sugo, lessate i ravioli nell’acqua salata bollente. Cuoceteli per circa un paio di minuti o fino a quando non riaffioreranno in superficie.

Nel frattempo, ora che il sugo è pronto, versate la panna fresca liquida nel tegame,mescolate e cuocete ancora un paio di minuti a fuoco basso; quando i ravioli saranno riaffiorati in superficie scolateli direttamente nel sugo.

Mescolate delicatamente per evitare di sfaldarli, insaporite con qualche fogliolina di timo e servite ben caldi i vostri ravioli di pesce.

CONSERVAZIONE:

Si consiglia di cuocere i ravioli appena preparati, in alternativa potete conservarli in congelatore per qualche ora o per 1 mese al massimo. Per congelarli procedete in questo modo: riponete il vassoio con i ravioli in congelatore per un paio d’ore o fino a quando non saranno induriti. Quindi disponeteli in sacchetti gelo alimentari. Quando li vorrete utilizzare estraete il sacchetto gelo dal congelatore e cuoceteli in abbondante acqua salata ancora congelati.

NB:

I ravioli di pesce sono un piatto da gustare tutto l’anno nelle vostre occasioni speciali, quando la stagione lo permette potete condirli con un sugo fresco di pomodorini ciliegino oppure con un profumata salsa al basilico.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.